4412.- Un primer su ciò che sappiamo sulla combinazione e l’abbinamento dei vaccini Covid

  • Helen Branswell

Da STAT, Reporting from the frontiers of health and medicine. Di Helen Branswell  12 ottobre 2021. Traduzione libera e citazioni di Mario Donnini.

3 syringes
FREDERIC J. BROWN/AFP VIA GETTY IMAGES

Non più tardi di questa settimana un comitato di esperti che consiglia i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ascolterà i risultati di uno studio clinico che potrebbe influenzare il modo in cui i vaccini Covid vengono utilizzati in questo paese (USA) in futuro. La sperimentazione, condotta dal National Institute of Allergy and Infectious Diseases, è una cosiddetta sperimentazione mix-and-match, che testa i vaccini Covid autorizzati negli Stati Uniti in combinazione tra loro.

L’obiettivo della sperimentazione era vedere se l’uso di un vaccino diverso come dose di richiamo migliora la protezione. Quindi, ottenere una dose di vaccino Pfizer dopo aver ricevuto una singola dose del vaccino di Johnson & Johnson innesca la produzione di più anticorpi rispetto a una seconda dose di J&J? I vaccini a RNA messaggero realizzati da Pfizer e Moderna sono virtualmente intercambiabili, o il passaggio anche lì produce una serie più ampia di risposte immunitarie?

Questo non è un assunto meramente teorico. Il richiamo che la maggior parte degli americani vaccinati sta per ottenere o prenotare potrebbe non essere l’ultimo necessario. Capire come ottimizzare l’uso dell’attuale generazione di vaccini Covid è fondamentale, ha detto a STAT un certo numero di esperti.

Michael Osterholm, direttore del Center for Infectious Diseases Research and Policy dell’Università del Minnesota, ha affermato che dobbiamo renderci conto che restano molte domande da porre sull’uso di questi vaccini. Non conosciamo la dose ottimale. Non conosciamo l’intervallo più efficace tra le dosi. Non sappiamo di quante dosi avremo bisogno e non sappiamo se otterremmo una protezione più duratura se mescoliamo i vaccini che ogni persona riceve, ha detto.

In termini di utilizzo dei vaccini Covid, siamo agli inizi, ha detto Osterholm, aggiungendo che ora che abbiamo vaccini efficaci, dobbiamo iniziare a capire come usarli al meglio. “Dobbiamo iniziare ad adottare una mentalità di salute pubblica per il processo decisionale”, ha affermato.

Per capirci, partiamo dalla terminologia

Se ricevi un booster jab della stessa marca del precedente jab o jab, stai ricevendo un booster omologo. Negli Stati Uniti, la maggior parte delle persone che sono state vaccinate ha avuto serie di vaccini omologhi e richiami omologhi.

Potrebbero esserci alcune eccezioni. All’inizio del lancio del vaccino, quando le scorte erano scarse, il CDC ha avvisato che alle persone poteva essere somministrata una seconda dose di qualunque vaccino fosse a portata di mano se fossero dovute per la loro seconda dose di vaccino e nessuna fornitura del marchio che avrebbero dovuto ottenere fosse a disposizione.

Se la tua serie originale di vaccini o il booster provenivano da produttori diversi, hai quella che viene chiamata una serie di vaccini eterologhi o un booster eterologo.

Alcuni vaccini sono in realtà progettati per catturare i benefici del potenziamento eterologo. Ad esempio, il vaccino Ebola di Johnson & Johnson utilizza due diversi tipi di vaccini, uno dei quali è realizzato con un design simile al vaccino Covid dell’azienda. Allo stesso modo, il vaccino Sputnik V è composto da due dosi di vaccini simili ma non identici, ciascuno realizzato utilizzando un adenovirus diverso che è stato modificato per trasportare materiale genetico dal virus SARS-CoV-2. In entrambi i casi, l’obiettivo era garantire che la risposta immunitaria generata dalla prima dose non impedisse l’effetto del secondo colpo.

Necessity is the mother of invention

As mentioned above, most immunized people in the United States were vaccinated with a homologous series of vaccines. But elsewhere heterologous regimens were used for a couple of different reasons.

In the early days of the vaccine rollout, some countries opted to use heterologous boosts because they didn’t have adequate supply to be able to give people a matching shot when they were due for their second dose. And after the AstraZeneca vaccine was seen to cause serious clotting problems in some people who received it (a problem later seen with the J&J vaccine too), some countries stopped using it or limited its use to older adults, for whom the risk of a clotting event after vaccination appeared to be lower. Younger adults were offered one of the mRNA vaccines as their second dose instead.

Kathryn Edwards, a vaccines researcher at Vanderbilt University, suggested the United States should probably look at whether specific brands of booster doses should be targeted at certain populations — or more specifically, if certain people should be steered away from certain vaccines when it comes time for them to get boosters. With concerns about myocarditis in young males associated with mRNA vaccines and clotting problems reported mainly with younger women who got one of the viral vectored vaccines, such as the J&J, maybe it’s time to think about who gets which type of Covid vaccine, Edwards said.

Un esperimento naturale si trasforma in una barriera di confine

Paesi come il Regno Unito, il Canada, la Francia e la Germania che hanno utilizzato approcci vaccinali eterologhi hanno creato un enigma di viaggio per i loro cittadini.
Un certo numero di paesi, tra cui gli Stati Uniti, non considerano completamente vaccinate le persone che hanno ricevuto due diverse marche di vaccini, anche se lo fa il paese di origine della persona. Ciò significa che qualcuno che ha ricevuto un vaccino mRNA come seconda dose dopo aver ricevuto un’iniezione di AstraZeneca come dose iniziale non è considerato completamente vaccinato e non è idoneo a viaggiare negli Stati Uniti o in altri paesi con la stessa regola.

Il Canada ha circa 4 milioni di persone che sono state vaccinate secondo un programma eterologo. Gli Stati Uniti e il loro vicino settentrionale condividono il confine più lungo del mondo e in epoca pre-Covid, viaggiare attraverso di esso era veloce. Ora molti canadesi sono in un limbo, incerti se o quando sarà loro permesso di entrare negli Stati Uniti.

Capire come affrontare una serie di vaccini utilizzati in una varietà di modi in tutto il mondo sarà una sfida che l’amministrazione Biden e altri governi dovranno affrontare con l’aumento dei viaggi internazionali.

Non tutte le combinazioni possono essere uguali

È possibile che qualsiasi combinazione di tipi o marchi di vaccini funzioni altrettanto bene, o meglio, che se le iniezioni fossero tutte di un unico marchio? Non è ancora chiaro, ma è possibile, anzi probabile, che le combinazioni e l’ordine in cui vengono somministrati i vaccini siano importanti”.

A seguito da B potrebbe non essere lo stesso di B seguito da A”, ha spiegato Bruce Gellin, capo della strategia di salute pubblica globale per l’istituto di prevenzione della pandemia della Fondazione Rockefeller.

Un certo numero di piccoli studi condotti in Europa hanno dimostrato che il follow-up del vaccino con vettore di adenovirus di AstraZeneca con un booster di mRNA Pfizer o Moderna suscita una risposta immunitaria maggiore di quella osservata da due dosi di AstraZeneca da sole. Ma uno sforzo di ricerca in corso presso l’Università britannica di Oxford che confronta le combinazioni di vaccini Covid chiamate prove Com-CoV suggerisce che l’inverso potrebbe non essere vero.

Gli scienziati che hanno condotto lo studio originale Com-CoV hanno somministrato ai volontari due dosi ciascuna di AstraZeneca o Pfizer, confrontando i livelli di anticorpi che quei regimi hanno suscitato con AstraZeneca seguito da Pfizer o Pfizer seguito da AstraZeneca. Pfizer dopo AstraZeneca ha generato livelli anticorpali più elevati rispetto a due dosi di AstraZeneca da sole; ma AstraZeneca dopo Pfizer non era migliore di due dosi di Pfizer.

“L’evento di innesco è davvero importante”, ha affermato Barney Graham, che è stato vicedirettore del Centro di ricerca sui vaccini del National Institutes of Health fino alla fine di agosto e che ha svolto un ruolo fondamentale nella progettazione del Moderna e di altri prototipi di vaccini.

Graham ha spiegato che il tipo di risposta immunitaria che si ottiene dai vaccini Covid è determinato dalla prima dose. “E quindi ti blocca in un repertorio e in un modello di anticorpi, equilibri delle cellule T che continuano attraverso successivi richiami”, ha detto.

Resta molto da imparare su come mescolare efficacemente i vaccini Covid – e ci vorrà del tempo per rispondere a queste domande, ha detto Graham. “Questo è il genere di cose che accadono in un programma di sviluppo di 12 anni. Questa volta non l’abbiamo fatto”.

Dare i vaccini misti è come dare un pugno

In generale, i vaccini Covid sono ciò che è noto come reattogeno; possono portare un wallop. Febbre, mal di braccia, affaticamento e malessere: molte persone riferiscono di sentirsi un po’ schifose nelle ore o addirittura nei giorni o due dopo aver ricevuto un vaccino contro il Covid.
I reclami sulla reattogenicità sono stati ancora maggiori tra le persone che hanno ricevuto marchi di vaccini misti, secondo lo studio Com-CoV.

Quindi, potenzialmente più effetti collaterali post-vaccinazione, ma niente di ingestibile. “È rassicurante che tutti i sintomi di reattogenicità siano stati di breve durata”, hanno affermato i ricercatori di Com-CoV in un breve studio pubblicato a fine maggio su The Lancet.

Avanti con la sfida

Somiglia a un armistizio. Direi, piuttosto: “Avanti con il business”.

Se le prove continuano ad accumularsi, suggerendo che la combinazione di marche diverse di vaccini porterebbe un beneficio, come si traducono questi dati nelle politiche pubbliche? Non sarà facile, avvertono gli esperti. In genere, i regolatori come la Food and Drug Administration agiscono su richiesta delle aziende. Esaminano i dati forniti da un produttore e decidono sì, questo vaccino o farmaco può essere somministrato a queste persone o no, non dovrebbe esserlo.

Ma quando si parla di un piano che prevede la combinazione di prodotti di due aziende diverse, le cose diventano molto più complesso. Nessuna di queste aziende ha chiesto di utilizzare il vaccino di un rivale come richiamo per il vaccino contro il Covid, e non è probabile che lo facciano.

“Normalmente il produttore presenta un’applicazione per fare qualcosa”, ha affermato Glen Nowak, direttore del Center for Comunicazione sulla salute e sui rischi al Grady College of Journalism and Mass Communication. “Chi ha allora la responsabilità di portare avanti una raccomandazione per mescolare e abbinare? Penso che sia un’ottima domanda.”

Il CDC potrebbe affrontare il problema, ha affermato Norman Baylor, presidente e CEO di Biologics Consulting ed ex capo dell’Ufficio dei vaccini della FDA. Il suo comitato consultivo, ACIP, potrebbe valutare i dati e, se supporta l’uso di boost eterologhi, raccomandare che questo sia il modo in cui i vaccini potrebbero essere utilizzati. Tale consiglio potrebbe assumere la forma di quelle che sono note come raccomandazioni preferenziali, in effetti non dicendo che il vaccino B deve essere usato dopo il vaccino A, ma osservando che sarebbe consigliabile farlo.

Potrebbe succedere? È possibile. Ma se accadrà, probabilmente influenzerà il modo in cui i vaccini Covid verranno utilizzati in futuro, nelle persone che non hanno ancora iniziato a essere vaccinate o se e quando le persone nel paese avranno bisogno di una quarta dose di vaccino Covid. Perché quando ci saranno abbastanza dati per andare avanti con questo tipo di politica, la maggior parte degli americani che sono attualmente dovuti per un colpo di richiamo probabilmente ne avrà avuto uno.

Helen Branswell, Scrittore senior, Malattie infettive. Helen copre questioni ampiamente correlate alle malattie infettive, inclusi focolai, preparazione, ricerca e sviluppo di vaccini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...