3781.- Ricorso di annullamento contro l’approvazione del vaccino BioNTech

Primo vaccino sotto tiro, si attendono ulteriori cause legali

Pubblicato su 17 Febbraio 2021, da reitschuster.de

Immagine: Haris Mm / Shutterstock

Di Christian Euler

Un botto legale contro i produttori di vaccini. Ieri l’avvocato di Bolzano Renate Holzeisen ha presentato ricorso di annullamento ai sensi dell’articolo 263 TFUE avverso la decisione di attuazione della Commissione Ue in merito all’approvazione centralizzata del vaccino “Comirnaty” comprensiva di istanza di procedura accelerata presso la Corte europea. La causa è stata assegnata questa mattina con il numero T-96/21 dalla cancelleria della Corte di giustizia europea.

La base: i cittadini dell’UE che sono in prima linea nella strategia di vaccinazione Covid specificata dalla Commissione europea – in particolare i dipendenti del settore sanitario e assistenziale – hanno il diritto fondamentale a un livello elevato di protezione della salute, all’integrità fisica e alla protezione della salute personale e direttamente colpiti perché sono chiaramente esposti a un’enorme pressione verso la vaccinazione obbligatoria. Le approvazioni sul mercato dei vaccini Covid sperimentali sono state effettuate a livello centrale dalla Commissione UE, senza la necessità di ulteriori processi decisionali negli Stati membri. Il fatto che la Commissione UE solleciti costantemente gli Stati membri ad aumentare il numero di vaccinazioni è evidente anche dalle pubblicazioni di comunicazione della Commissione UE.

Per una migliore comprensione dei non avvocati: un’azione di annullamento è uno dei rimedi legali che possono essere proposti dinanzi alla Corte di giustizia dell’Unione europea. L’attore chiede l’abrogazione di un atto adottato da un’istituzione, un organo o un organo dell’Unione europea.

Il fulcro dell’attuale causa è il vaccino mRNA Covid-19 “Comirnaty” di – Nomen est Omen – “Alla miniera d’oro” della società biotecnologica BioNTech con sede a Mainz. “Corminaty” è la prima sostanza a base di mRNA nell’UE che è stata approvata in modo condizionale dalla Commissione europea come vaccino Covid. In termini di funzionalità, corrisponde a un intervento basato sull’ingegneria genetica e, secondo la denuncia, “non ha assolutamente nulla a che fare con i vaccini convenzionali”. Il principio attivo corrisponde infatti a un agente terapeutico genetico. “Anche le altre due sostanze approvate come vaccini da Moderna e AstraZeneca sono di natura sperimentale”, si legge nella denuncia presentata da Reitschuster.de. Cause simili saranno presto intentate contro la loro approvazione.

Gli attori sono 36 altoatesini, tutti attivi nel settore sanitario e assistenziale e soggetti a vaccinazioni obbligatorie sempre maggiori. La pressione è immensa e va dalla pressione socialmente moralizzante all’ordinamento delle conseguenze ai sensi del diritto del lavoro. Secondo Holzeisen, l’aggressione contro chi non vuole sottoporsi a questi “vaccini” sperimentali ha recentemente raggiunto il culmine in Italia quando il virologo di casa e cortile del governo italiano (praticamente l’equivalente italiano di Drosten) ha letteralmente “abbattuto” “L’opponente anti-vaccinazione Covid ha chiesto un blocco che durerà almeno due o tre mesi. “Da tempo abbiamo abbandonato i limiti del tollerabile”, avverte l’avvocato, ammesso anche alle più alte corti italiane.

“Per quanto riguarda la materia in sé, le violazioni del diritto comunitario applicabile in materia di approvazione dei medicinali sono così gravi”, afferma l’avvocato Holzeisen, “che ciò deve portare alla sospensione immediata dell’autorizzazione all’immissione in commercio se la Comunità europea lo fa nei suoi contratti e i diritti fondamentali sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali da garantire ai cittadini dell’UE sono ancora presi abbastanza sul serio “.

Nell’azione di nullità viene innanzitutto fornito il ragionamento alla base della legittimazione dei 36 attori. Holzeisen è convinto che questo sia disponibile – e si aspetta che ora ci saranno interventi da altri Stati membri dell’UE: “La vaccinazione obbligatoria che viene esercitata su coloro che rifiutano la vaccinazione Covid sperimentale, che sono geneticamente basati sulla loro funzionalità Intervento corrisponde a una situazione di libertà dagli uccelli “.

L’economista laureato Christian Euler si dedica intensamente al giornalismo finanziario e commerciale dal 1998. Dopo aver lavorato presso Börse Online a Monaco e come corrispondente presso “Focus” a Francoforte, dal 2006 scrive come scrittore di investimenti e autore freelance per il gruppo “Welt”, Cash e Wiener Börsen-Kurier.

1 pensiero su “3781.- Ricorso di annullamento contro l’approvazione del vaccino BioNTech

  1. Questi vaccini sono un fatto finanziario. I berlinesi rifiutano in larga misura il vaccino dell’Astar Zeneca, quasi nessuno è disposto a lasciare che l’Astra Zeneca Plörre gli spari al braccio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...