TRA REALTA’ E FANTASCIENZA

Ci avevano avvisati riguardo la volontà dei governi europei di impiantarci il microchip sottocutaneo, ed ecco la prima pubblicità sul Tg1. A nostro avviso è il primo passo verso il controllo assoluto e globale delle popolazioni. Guardate il video e, poi, commentate.

All’inizio del 2015 ci avevano avvisati riguardo alla volontà dei potenti di impiantarci un microchip sottocutaneo per il controllo globale delle popolazioni.Tra i commenti vi furono coloro che già sapevano di questa imminente strategia e gli scettici che accusarono addirittura di complotto.

Ebbene ecco il risultato, è iniziata la strategia di pubblicizzazione del microchip sottocutaneo, e a lanciarla in italia è il Tg1 tramite un servizio in cui si decantano i vantaggi di questa nuova tecnologia.

E’ così che si comincia a pubblicizzare un prodotto, mostrandone solo i lati positivi, mettendo in evidenza solo i vantaggi e le comodità che si possono ottenere da esso, come sbloccare il proprio smartphone, prelevare al bancomat senza inserire manualmente il pin, sostituirlo alla tessera sanitaria in farmacia, prevenire attacchi informatici ecc.

E’ solo una comodità quindi a detta dei media, ma chi ci garantisce che questo microchip sottocutaneo non sia in grado di localizzarci, proprio come quello che da anni si impianta ai cani?

A nostro avviso la strategia usata è atta a farci amare questo prodotto tanto da desiderarlo e considerarlo indispensabile per la vita quotidiana, fino ad arrivare al punto in cui obbligarcelo sarà un gioco da ragazzi, oppure non ci sarà nemmeno bisogno di renderlo obbligatorio, sarà il popolo bue che reclamerà per averne uno come “diritto”.

La strategia è questa: prima si decantano i vantaggi… poi si comincia ad inserirlo sottocute per scopi ludici, per scopi medici, per avere vantaggi amministrativi o fiscali e infine, nel caso il popolo non lo voglia, sarà obbligo per tutti…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...