La Cina ottiene lo status di valuta di riserva

Burning-Dollar

La notizia di oggi rappresenta una pietra miliare nella storia. il dollaro ha i giorni contati, e nel nuovo ordine economico mondiale si stanno cambiando le posizioni. Ma c’è un punto sul quale dobbiamo riflettere noi europei e noi italiani in particolare e, cioè, che una improvvisa caduta del dollaro è possibile e trascinerebbe l’euro. Non credo che noi si abbia un piano B per reintrodurre una (nuova) lira e nemmeno che la classe politica attuale sia all’altezza di una tale emergenza. Crolleremo anche noi? Ho tradotto per voi l’agenzia che ha dato la notizia.

CMLq_wMWgAAc2M0
“Come molti addetti ai lavori hanno previsto, la cina ha ormai acquisito, ufficialmente, il suo status tra le valute di riserva mondiale, prendendo posto accanto al dollaro, all’euro, alla sterlina e allo yen.
il FMI ha deciso di concedere questo aggiornamento a causa di parametri di riferimento finanziari e monetari per i quali i leader cinesi hanno lavorato nel corso degli ultimi anni. le sue implicazioni sono profonde.
Il Fondo Monetario Internazionale il lunedi, ammettendo come previsto, lo yuan nel suo benchmark paniere di valute, ha decretato la vittoria per la politica di Pechino volta a ottenere il riconoscimento come potenza economica globale.
La decisione del comitato esecutivo del FMI di aggiungere lo yuan, noto anche come il “renminbi”, ai diritti speciali di prelievo (dsp) nel cestino, accanto al dollaro, euro, sterlina e yen, è un traguardo importante nel processo di integrazione della Cina nel sistema della finanza globale ed un’approvazione per i progressi che ha fatto con le riforme.
il capo del FMI Christine Lagarde, che insieme con esperti interni ha già sostenuto nelle opportune sedi la necessità della mossa, ha chiarito che non si attende che l’ascesa di Pechino si fermi qui.
In realtà, l’inclusione dello yuan è una mossa in gran parte simbolica, con poche implicazioni immediate per i mercati finanziari; ma è la prima volta che una moneta supplementare è stata aggiunta al paniere dsp e costituisce il più grande cambiamento della sua composizione in 35 anni. Riportiamo l’affermazione di Christine Legarde sul nuovo punto di riferimento della valuta globale e, cioè, che ci sarà, inevitabilmente, un ricollocamento dei soggetti colpiti da esso, non ultimo, del popolo americano, che potrebbe subire un calo significativo del suo tenore di vita, dopo un periodo di supremazia economica di cui gli Stati Uniti hanno goduto dalla fine della seconda guerra mondiale.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...